fbpx

11 ottime ragioni per vestire le tue pareti. Rimanendo eco-friendly.

I rivestimenti per pareti interne in seta e cotone sono l’ultima grande innovazione green.

Carte da parati, massello oppure… un elegante abito? In anni in cui le nostre scelte di stile dipendono in larga misura dalla nostra sensibilità ambientale, una nuova tecnica permette di fare incontrare design e natura, senza creare alcun danno.

La novità è il rivestimento per pareti in seta e cotone. Nulla di nuovo da dire su questi materiali, che conosciamo tutti ampiamente. Ma vederli utilizzati per decorare ambienti domestici, edifici pubblici, hotel, bar, scuole, beh, è decisamente una sorpresa.

L’effetto estetico è quello di una carta da parati. Il che vi permette di decorare a piacimento qualsiasi ambiente, creando pareti di colori a contrasto, oppure in delicata armonia.

Le principali note positive di questo nuovo tipo di rivestimento murario sono per l’appunto la possibilità di personalizzazione, la facilità di applicazione, la durevolezza e, ultimo ma certamente non per importanza, la sostenibilità ambientale.

Vediamo più da vicino che cosa si nasconde sotto queste vesti.

Le prime 9 ragioni, spiegate una per una

Cosa rende così utile ed esteticamente coinvolgente l’applicazione di un rivestimento in seta e cotone sulle proprie pareti? È presto detto:

  1. È un ottimo isolante acustico: le stoffe sono naturalmente portate ad assorbire il suono, riducendo notevolmente eco e riverbero, e dunque rendendo la propria permanenza nella stanza piacevole e rilassante;
  2. È un eccellente isolante termico: seta e cotone sono materiali con un ridotto fattore di conducibilità termica, il che permette di migliorare la temperatura media di ogni ambiente in cui vengano applicati;
  3. È antistatico e traspirante: questi vantaggi sembrano spiegarsi da soli, perché naturalmente permettono di godersi appieno le proprie stanze, e di mantenere nel tempo la qualità dell’applicazione;
  4. È poco infiammabile, e completamente privo di solventi: due caratteristiche che giocano a vantaggio della sicurezza della vostra famiglia o dei vostri clienti, e vi permettono di respirare aria sempre pulita, e di rilassarvi senza preoccupazioni;
  5. È semplice da applicare: in mani esperte, la posa di questo rivestimento diventa un lavoro prevedibilmente di successo; in pochi passaggi, la parete passerà da essere completamente spoglia, ad apparire come un grande dipinto;
  6. È correggibile e riparabile: anche nel caso di un’applicazione fai-da-te che non sia andata a buon fine, risolvere il problema è molto semplice. Il tessuto seta e cotone può agilmente essere applicato e risistemato senza soluzione di continuità. C’è stato un problema? È subito risolto;
  7. È ideale per correggere difetti sulle pareti: anche nel caso vi sia qualche foro, dei sottofondi ruvidi, o una generica imperfezione muraria, il rivestimento può venire applicato senza effetti collaterali. Anzi, con l’effetto collaterale di risolvere un problema che altrimenti avrebbe necessitato stucco, sudore e denaro;
  8. È resistente e dura nel tempo: materiali naturali, lavorati a regola d’arte. Questi due semplici fattori rendono i rivestimenti in tessuto estremamente resistenti e per nulla soggetti a formazione di crepe o fessure. Durevolezza significa qualità, che significa risparmio, che significa comfort. Che, pare a chi scrive, è una ragione eccellente;
  9. È creato per rispettare il tuo comfort: tutte le caratteristiche isolanti e di resistenza non sono altro che il miglior modo per fare del tuo living, di una hall, di una stanza da letto oppure di un grande bar, il migliore degli ambienti. Comfort e benessere. Cioè quello che più conta.

Dove posso applicare il rivestimento in tessuto?

Praticamente ovunque, per fortuna.

Quasi tutti i materiali comunemente utilizzati per le pareti d’interni sono compatibili con l’applicazione di questo materiale. Che si tratti di un’applicazione su pannelli di legno, gesso, malta, vetro, compensato o polistirolo, oppure una posa muraria su calcestruzzo o cartongesso, l’abito della vostra parete vestirà alla perfezione.

E senza differenze in termini di qualità e durevolezza.

Persino nel caso di superfici in ceramica o ferro (in quest’ultimo caso, è necessario un preventivo trattamento anti-ruggine), il rivestimento in tessuto si rivela estremamente efficace.

Diversi materiali, diverse tecniche: le tue possibilità.

Le tecniche da utilizzare per l’applicazione sono varie, e dipendono in larga parte dall’effetto desiderato e dal tipo di parete su cui andranno ad intervenire.

La più classica è la tecnica del tessuto in tensione, per la quale tuttavia si suggerisce di scegliere fantasie che non necessitino di contiguità. Consigliamo questo perché incollando direttamente il tessuto sulla parete (ma sarebbe meglio prima avere un fondo in carta), risulta difficile allineare le diverse sezioni.

Se invece il risultato ricercato è quello di una grande fantasia, il fissaggio su pannelli è decisamente il metodo preferito. Questa tecnica, che prevede di applicare tramite chiodini o altri metodi di fissaggio il tessuto ad una pannellatura in legno, carta o altro, presenta due grandi vantaggi: il primo, è la possibilità di tenere perfettamente sotto controllo il disegno e l’allineamento della fantasia; il secondo, è che poggiarsi su un ulteriore strato di materiale (se pensiamo ad un pannello in legno, si parla di uno spessore da 1 a 2 cm) permette di implementare l’assorbimento acustico e l’isolamento termico.

Non solo eco, ma anche fashion

Ed eccoci arrivati ad una delle questioni principali: quanto bello è un rivestimento in tessuto? E quanto lo posso personalizzare?

Le scelte a riguardo presentate da varie aziende sono estremamente variegate. L’idea è quella di una carta da parati. Posso decidere di affidarmi alla fantasia del produttore, oppure ad un designer che scelga la giusta ambientazione per il mio living o la zona bar del mio hotel. Posso creare zone a tinta unita che contrastino con sezioni disegnate. Posso passare dal minimalismo nordico al barocco, nell’arco di pochi centimetri.

Posso decorare la mia parete esattamente come la desidero.

Ne erano rimaste 2…

Avevamo promesso 11 ragioni per scegliere di rivestire le proprie pareti con seta e cotone. Ne abbiamo rivelate “solamente” 9. Ma a te ne servono altre due, le ultime, le più importanti:

  1.   È una tecnica economica ed efficace: non ci sono lavori strutturali da fare, non ci sarà una casa da ripulire per giorni dopo l’applicazione. Ci sarà un grande quadro che rappresenta chi siete e chi volete accogliere. Sarà vostro, rapidamente e per molto, molto tempo;
  2.   È rispettoso della natura: scegliere materiali naturali e privi di solventi chimici, permette di dare una mano a se stessi, ai propri cari, e all’ambiente in cui vivranno. Dentro l’abitazione, il vantaggio è di non essere a contatto con alcun elemento dannoso per la salute. In fase di smaltimento, il vantaggio è contribuire alla cura del nostro unico habitat.

Ed è bello sapere che un nostro vezzo decorativo può essere scelto senza danneggiare questo bel posto che chiamiamo terra. Davvero bello.

Related Posts

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this